ATTIVITA'     ARTICOLI     VIDEO     FORMAZIONE 

 

PAGINA DEGLI ARTICOLI =>

 

il rebirthing puo' far male?

Capita spesso che mi senta rivolgere questa domanda: “il Rebirthing può essere pericoloso?” E di solito, in seguito a questa domanda, sento commenti simili a questo: “Te lo chiedo perché ho sentito dire che possono emergere ricordi dolorosi e che durante la pratica ci si può sentire male”.

 

Aggiungo che, in passato, mi è capitato di ricevere persone che avevano già praticato Rebirthing in precedenza, conservando un ricordo negativo dell'esperienza (che però deve averli stuzzicati, se sono tornati verso il Rebirthing).

 

Purtroppo l'attività del Rebirther (o “Insegnante di Rebirthing”), in Italia non è ancora regolamentata ufficialmente, pertanto è possibile imbattersi in sedicenti professionisti che non hanno, in realtà, l'esperienza sufficiente per condurre in modo adeguato una sessione di Rebirthing.
A tal proposito, recentemente, ho letto, in un forum presente sul web, il commento di uno psicoterapeuta che rispondendo a una domanda simile a quella che ho presentato all'inizio, diceva: “Anche una matita, in mano ad un assassino, può essere assai pericolosa”.
Direi che questa frase riassume, drasticamente il concetto che vorrei esprimere.

 

Generalmente, il problema si può riscontrare nel modo in cui il Rebirthing viene proposto.

 

A volte viene chiamato Rebirthing ciò che in pratica non è. Questo può generare molta confusione.
In particolare il problema si trova nel fatto che molti professionisti tendono a “spingere” l'esperienza. E' come se venisse messa in atto, a volta senza rendersene conto, una sorta di induzione, atta a suscitare intense sensazioni fisiche o sblocchi emotivi, nella convinzione che una sessione che non presenti ”attivazioni” non sia un'esperienza valida. In tutta onestà, all'inizio della mia carriere professionale anch'io nutrivo pensieri simili.
Oggi sono consapevole di quanto sia falsa questa convinzione che spesso limita la capacità di ascolto e di osservazione del professionista, il quale cerca di suscitare “qualcosa”, senza rispettare i tempi e lo spazio del praticante.
Sensibilità, attenzione sono caratteristiche fondamentali che ogni serio professionista deve avere, oltre alla capacità di rispettare il praticante.
Ecco perché, una volta che sono certo il praticante stia svolgendo nel modo corretto la tecnica, gli lascio tutto lo spazio e il tempo possibile, affinché possa sperimentare la respirazione circolare senza interferenze.
Sento di aver svolto al meglio il mio compito ogni volta che, al termine di una sessione, mi rendo conto di essere intervenuto lo stretto indispensabile.
Vorrei aggiungere che, così facendo, il professionista garantisce al praticante la massima libertà, permettendogli di vivere solo e soltanto quelle esperienze che è pronto a vivere in quel preciso momento.
In questo caso, per aiutare a comprendere meglio come possa avvenire l'esperienza pratica, possiamo immaginare un respiro circolare in cui sono assente le pause e che presenta un ritmo e un'intensità privi di forzature, spinte, esitazioni e che, quindi, fluisce dolcemente, in modo sciolto e rilassato. Queste ultime tre caratteristiche permettono al praticante di vivere la propria esperienza nella completa sicurezza, permettendogli, inoltre, di ottenere il massimo dei benefici.

 

Riassumendo, in estrema sintesi, possiamo dire che il Rebirthing non è assolutamente pericoloso e non crea esperienze sconvolgenti, casomai, sono gli interventi inopportuni e imprecisi di chi conduce la sessione a creare scompiglio.
Perciò, qualora fossi interessato a sperimentare il Rebirthing nel modo migliore, ti consiglio di rivolgerti a un serio e qualificato professionista. In relazione a ciò e in aggiunta a quanto già scritto in precedenza, è bene precisare che spesso il professionista che “aggiunge” il Rebirthing ad altre attività da egli proposte, non matura una sufficiente esperienza pratica che gli permetta di condurre la sessione in modo ottimale.

 

Qualora fossi interessato ad approfondire la conoscenza teorica del Rebirthing e volessi strumenti per scegliere il professionista di Rebirthing adatto alle tue esigenze, suL sito www.ilrebirthing.it troverai numerose risorse utili.

 

Buon respiro