ATTIVITA'     ARTICOLI     VIDEO     FORMAZIONE 

 

PAGINA DEGLI ARTICOLI =>

 

N.B. Leggi le avvertenze

PER SCIOGLIERE L'ANSIA BASTA UN RESPIRO

Quello che hai appena letto non è un titolo sensazionalistico, ma un'affermazione che risponde al vero. Infatti con un solo respiro puoi sperimentare l'assenza di ansia e tensione.
Cerchiamo, ora, di spiegare esattamente come sia possibile raggiungere questo risultato e per farlo vorrei proporti una breve e semplice esperienza.
Leggi le istruzioni e poi prova a metterle in pratica:

  • siediti comodamente su una poltrona o su una seggiola provvista di schienale
  • chiudi gli occhi
  • appoggia la schiena allo schienale tenendola eretta (anche il capo deve essere eretto)
  • rilassa le spalle, lasciando che siano “cadenti” e poggia le mani sulle cosce
  • senti il contatto dei piedi con il terreno sottostante, esercitando una delicata pressione sulla pianta dei piedi per 3-4 secondi
  • ora, ascolta la tua respirazione presente per un minuto... non giudicare ciò che percepisci, lascia che i pensieri e le sensazioni fisiche fluiscano liberamente
  • adesso prendi qualche inspirazione più ampia delle precedenti. Attenzione a non esagerare. Le inspirazioni devono essere leggermente più ampie delle precedenti
  • conta, mentalmente, 20 respiri ampi
  • ora sposta la tua attenzione sull'espirazione, solo sull'espirazione
  • senti cosa accade al tuo corpo quando rilasci l'aria presente nei polmoni
  • come si muovono le spalle durante l'espirazione?
  • cosa senti lungo la schiena quando espiri?
  • quali sensazioni percepisci nel ventre quando butti fuori l'aria?
  • cos'altro senti, percepisci e provi?
  • concediti alcuni secondi ancora, per osservare quanto presente in questo momento, poi prendi tre respiri lenti e profondi, quindi riapri gli occhi

(Cliccando qui, potrai ascoltare l'audio di questa breve meditazione, così potrai vivere l'esperienza ad occhi chiusi)

 

Credo che, tra le altre cose, tu abbia potuto percepire una sorta di rilassamento corporeo ogni volta in cui espiravi. Forse è stata una leggera sensazione, ma credo tu l'abbia sperimentata. Se così non fosse, ti invito a ripete l'esperienza descritta, portando maggior attenzione al corpo durante l'atto dell'espirazione.

 

L'esperienza appena vissuta ha messo in evidenza lo stretto legame esistente tra respirazione e rilassamento corporeo e ha dimostrato che il respiro può modificare una schema corporeo, in questo caso producendo un lieve rilassamento muscolare.

 

Come ben sai l'ansia e lo stress generano tensione muscolare, portando il corpo a irrigidirsi e a contrarsi. Quando queste esperienze si protraggono nel tempo diventando croniche, contribuiscono e rendere cronica anche la rigidità e la contrazione fisica.

 

Portando grande attenzione al respiro possiamo ricreare esperienze simili a quella che ti ho proposto poco sopra. L'abitudine a stare in contatto con la respirazione rende sempre più ampie, profonde e benefiche queste esperienze a patto che tu riesca a mettere in atto un “trucco”: quando decidi di prestare attenzione alla tua respirazione, seguila senza farti distrarre da pensieri o sensazioni fisiche. La ricerca del “respiro perfetto”, quello capace di sciogliere l'ansia, richiede una ferma concentrazione sulla respirazione.
Ti avverto, anche se forse te ne sarai già accorto: il respiro “porta a galla” ciò che deve essere sciolto prima di raggiungere l'obiettivo. In altre parole, per raggiungere la mete devi superare gli ostacoli.
Il fatto è che per superare gli ostacoli non devi fare nient'altro che rimanere in contatto con il tuo respiro, senza curarti di ciò che porterà a galla. La saggezza del respiro saprà condurti nel migliore dei modi.

 

Lungo questo percorso, ad un certo punto, sentirai nascere un respiro diverso dagli altri, capace di fare la differenza. Potremmo definirlo “il tuo respiro perfetto” ed è quello che riuscirà a sciogliere, non solo le tensioni fisiche, ma anche e sopratutto l'ansia da cui tutto ha avuto origine.
Sentirai un profondo calore diffondersi uniformemente in tutto il corpo, un calore capace di scaldare il fisico, ma anche il cuore. Un calore che scioglie, ritempra, coccola, addolcisce e che rende tutto più fluido, più semplice.
Non è un miracolo o fantascienza, è un'esperienza reale che puoi sperimentare anche tu, cimentandoti con attenzione, cura, costanza e disciplina.

 

E' una possibilità alla portata di tutti, anche se i tempi e i modi attraverso i quali si può raggiungere il risultato sono assolutamente soggettivi.

 

In ogni caso, quando troverai “il tuo respiro giusto”, potrai constatare quanto sia cresciuto il tuo benessere durante questa ricerca.

 

Quindi... non ti resta che provare... ascolta il tuo respiro!!!