ATTIVITA'     ARTICOLI     VIDEO     FORMAZIONE 

 

PAGINA DEGLI ARTICOLI =>

 

massaggio, respirazione e rilassamento

E' distensivo sentire che per qualche momento c'è chi si prende cura dei tuoi muscoli, allentando e sciogliendo eventuali tensioni. Trovo che affidarsi all'esperienza e alle conoscenze di un serio e qualificato professionista sia un'ottima idea per accrescere il proprio benessere.

 

E' un'esperienza che, con piacere, cerco di concedermi con regolarità. Ogni volta che mi sdraio per ricevere un massaggio sento che anche in questo contesto il respiro gioca un ruolo fondamentale. Infatti ascoltando il mio respiro mi accorgo di come questo possa agevolare il lavoro del massaggiatore. Un respiro lento e profondo aiuta a distendere la mente e, quindi, anche il corpo, favorendo l'azione del massaggio.

 

Riflettendo su questo punto e seguendo sempre il percorso tracciato dal respiro, recentemente, ho fatto alcuni “passi” indietro per rendermi conto che in realtà ci si potrebbe concedere un massaggio solo e soltanto per il piacere del massaggio in sé e non per sciogliere tensioni e stress. In altre parole, si potrebbe prevenire, anziché trovarsi nella condizione di “aver bisogno” di un massaggio per rilassarsi.

 

La respirazione, come detto in altri articoli pubblicati in questo sito, ci parla costantemente del nostro stato fisico, mentale e emotivo. Ascoltando i messaggi che questa ci invia potremmo, ad esempio, renderci conto che nel momento presente stiamo vivendo una tensione (respiro superficiale e trattenuto) e quindi potremmo concederci, immediatamente, qualche momento per trarre alcuni respiri lenti, profondi, la cui inspirazione sia il più possibile fluida. Così facendo andremmo a sciogliere o quanto meno ad allentare la tensione che era presente, senza accumularla. Ascoltando la respirazione possiamo comprendere i messaggi che ci trasmette e usarla come strumento per non accumulare tensioni e stress.

 

Quindi, in sostanza, sfruttando l'energia e le infinite potenzialità della respirazione si potrebbe vivere la quotidianità con più leggerezza e rilassatezza, senza giungere al punto in cui il massaggio diventa una necessità per sentirsi meglio.